Air Co, la magia della vodka sostenibile

ELISABETTA LUGLI

Trasformare l’aria e l’acqua in vodka. Pulendo l’atmosfera.

Sembra uno scherzo, una battuta alla quale chiunque risponderebbe: magari! Invece è una storia vera.

Stafford Sheehan e Gregory Constantine si sono conosciuti nel 2017 a un summit organizzato da Forbes e dedicato agli under 30 più talentuosi del mondo.

Il primo, ricercatore di chimica all’Università di Yale, stava lavorando alla possibilità di ricreare in laboratorio la fotosintesi clorofilliana utilizzando l’anidride carbonica. Il secondo era il responsabile marketing della vodka Smirnoff.

Da quell’incontro è nata a Brooklyn la startup Air Company che ha creato Air Co, una vodka unica al mondo: prodotta esclusivamente con aria e acqua, utilizza la CO2 presente nell’atmosfera trasformandola in etanolo. Niente fermentazione, e soprattutto niente inquinamento. Anzi, la produzione di ogni singola bottiglia di Air Co pulisce l’aria eliminando 340 grammi di anidride carbonica.

Vi starete domandando come sia possibile. Anche se non si direbbe, è molto semplice: un catalizzatore attivato da energia ricavata da pannelli solari cattura la CO2 presente nell’aria per produrre etanolo, che alla fine del processo di distillazione si trova disciolto nell’acqua. 

La percentuale di etanolo che si ricava con questo processo è più bassa di quella che si ottiene con la fermentazione delle patate (metodo che normalmente si utilizza per produrre vodka) facendo di Air Co una vodka meno alcolica delle altre: sui 25 gradi. Ma chi l’ha assaggiata dice che è anche buona, con un gusto dolce e accattivante. I ristoranti più celebri di New York non hanno tardato ad accaparrarsela: tra i primi, l’Eleven Madison Park e la Gramercy Tavern.

Se non vedete l’ora di assaggiarla, la cattiva notizia è che non la si troverà fuori da New York: per coerenza con i principi di ecosostenibilità che li ha spinti a questa invenzione incredibile, i proprietari hanno deciso di commercializzarla solo a New York, minimizzando l’impatto della distribuzione sull’ambiente. 

Tocca viaggiare per poter provare l’incredibile vodka fatta di acqua, aria e sole. Oppure tocca accontentarsi di immaginarla, come si può immaginare che in un futuro molte altre aziende seguano l’esempio di Air Company per le loro produzioni.

 

Commenti

mood_bad
  • Ancora nessun commento
  • Aggiungi commento

    Iscriviti alla nostra

    newsletter

    resta aggiornato.