Bombay Sapphire vuole diventare 100% sostenibile entro il 2025

 

BOMBAY SAPPHIRE, l’iconico gin premium del Gruppo Bacardi, dopo decenni dedicati alla costruzione di partnership e collaborazioni sostenibili di lungo termine con agricoltori e fornitori, annuncia il vicino traguardo della certificazione di sostenibilità entro il 2021 per tutte e 10 le sue botaniche. Infatti, otto dei suoi i fornitori sono già certificati secondo lo standard For Life, assegnato a livello internazionale da Ecocert. Mentre per i due produttori rimanenti, che forniscono i grani di paradiso (appartenenti alla famiglia del cardamomo) dal Ghana e la liquirizia dalla Cina – l’obiettivo è quello di certificarli nei mesi che seguiranno la rimozione delle restrizioni di viaggio.

 

Philippe Tomazo

 

Questa notizia rappresenta il primo passo fondamentale per il Gruppo Bacardi, la più grande azienda di alcolici a conduzione familiare del mondo, che ha l’ambizione entro il 2025 di acquistare il 100% dei suoi ingredienti chiave da fornitori certificati in modo sostenibile. 

Le 10 botaniche, che includono bacche di ginepro dalla Toscana, coriandolo dal Marocco, buccia di limone dalla Spagna e chicchi di paradiso dal Ghana, sono selezionate a mano da Ivano Tonutti, Maestro di Botaniche del Gruppo, per creare il gusto fresco e inimitabile di BOMBAY SAPPHIRE.

 

Ivano Tonutti

 

Ivano seleziona solo gli ingredienti con alti standard qualitativi, ma il suo lavoro non finisce qui. Ecocert, principale specialista mondiale nella certificazione di pratiche sostenibili, attraverso la certificazione For Life riconosce l’impegno di Ivano e del Gruppo Bacardi a lavorare solo con fornitori che agiscono in modo responsabile assicurando un futuro sostenibile per gli agricoltori, le loro comunità e l’ambiente.

 

 

BOMBAY SAPPHIRE è da sempre pioniere della sostenibilità, uno dei primi brand nel settore alcolico a investire in nuove innovazioni con soluzioni creative che sono state messe in campo nel 2014 quando la distilleria BOMBAY SAPPHIRE ha aperto a Laverstoke (UK). Questa rappresenta un vero standard di sostenibilità soprattutto grazie al suo design che è stato valutato ‘Eccezionale’ da BREEAM, la certificazione ambientale più accreditata per gli edifici.

“Abbiamo un approccio a 360° verso la sostenibilità”, dichiara Ivano Tonutti. “E’ nostra responsabilità occuparci degli agricoltori e delle loro comunità tanto quanto dei prodotti botanici che coltivano e raccolgono per BOMBAY SAPPHIRE. Prendendoci cura del loro benessere e investendo in pratiche agricole sostenibili, stiamo aiutando a proteggere l’ambiente e le generazioni future di queste comunità”. 

 

 

Un esempio pratico di questa attenzione alla sostenibilità è il villaggio in Ghana dove, per diversi anni, il Gruppo Bacardi ha lavorato con AIESEC – Organizzazione non governativa locale, con il fine di aiutare la comunità ad affermarsi come cooperativa agricola indipendente. Un processo che parte dall’ installazione della pompa ad acqua, che ora rifornisce il villaggio di acqua fresca, fino al reclutamento di un agronomo, utile per fornire consigli e linee guida. Quest’anno il villaggio raccoglierà il suo primo raccolto di grani del paradiso per BOMBAY SAPPHIRE a dimostrazione del successo di questo progetto. 

“La certificazione For Life dà ai consumatori la consapevolezza di sapere che gli ingredienti provengono da organizzazioni impegnate a migliorarsi continuamente nel nome della sostenibilità”, dice Philippe Thomazo, CEO di Ecocert. “For Life significa che i fornitori che coltivano e raccolgono le piante per BOMBAY SAPPHIRE agiscono in modo responsabile sotto ogni aspetto”

 

 

Natasha Curtin, VP di BOMBAY SAPPHIRE, dichiara: “Sono incredibilmente orgogliosa di quest’ultimo risultato di Ivano e del suo team, come azienda è nostro dovere investire in un futuro più sostenibile. Ivano ha trascorso oltre 20 anni a costruire stretti rapporti con i nostri agricoltori e fornitori in tutto il mondo. Con la sua esperienza e competenza, abbiamo creato un progetto per l’approvvigionamento sostenibile di prodotti botanici che speriamo possa ispirare altri brand a fare lo stesso.”

Il Gruppo Bacardi ha lavorato a stretto contatto con i suoi fornitori per aiutarli a ottenere la certificazione For Life. Per essere certificati, i fornitori devono impegnarsi a migliorare continuamente nelle seguenti aree:

  • benessere delle persone coinvolte nella raccolta e nella fornitura dei prodotti botanici;
  • riduzione dell’impatto ambientale delle pratiche di coltivazione e raccolta;
  • pratiche di acquisto responsabile; 
  • sviluppo sostenibile a livello locale e nelle fasi chiave della supply chain.

Iscriviti alla nostra

newsletter

resta aggiornato.