Chiara Mascellaro del Camus di Palermo è finalista italiana della Patrón Perfectionist Cocktail Competition 2019

A seguito di un grande incontro che ha visto bartender emergenti di tutta Italia competere al primo Roma Bar Show il 23 settembre, Chiara Mascellaro, bar manager del Camus di Palermo, è stata incoronata finalista italiana della Patrón Perfectionists Cocktail Competition 2019. Con il suo cocktail Porta Felice, Chiara parteciperà insieme ad altri 21 bartender provenienti da 30 paesi in tutto il mondo alla finale globale che si terrà ad Hacienda Patrón in Messico a gennaio 2020.

Bartender dotati di talento e creatività in tutto il paese si sono impegnati per rispondere al brief di Patrón Tequila, ovvero creare un cocktail che rifletta la cura, la dedizione e la passione per la propria terra che si trovano dietro ogni singola bottiglia di Patrón. Un cocktail degno di un perfezionista appunto. A seguito di finali regionali, sei bartender sono stati selezionati per partecipare all’ambita finale nazionale ed esibirsi per aggiudicarsi l’opportunità di concorrere nella finale mondiale.

Chiara e gli altri cinque finalisti – Chiara Demenichini, Casa Mia Cocktail Bar; Bianca Andrea Ionita, Race Club Roma; Luca Melinato, Cloakroom Cocktail Lab; Edoardo Sandri, Atrium Bar Four Seasons Firenze; Nuno Lopes, The Lounge Bar Westin Palace Milano – hanno creato i loro drink davanti ad una giuria composta da:

Mariana Sanchez – Originaria di Jalisco, Messico, e grande esperta di tequila e Patrón, oggi ricopre il ruolo di Patrón International Brand Education Manager

Antonio Rosato – Vincitore della finale nazionale di Patrón Perfectionists 2018 e Senior Bartender al prestigioso Madarin Oriental Bar di Milano

Laura Carello – Appassionata ed esperta di bere miscelato e Direttrice della rivista di mixologia MT Magazine

Chiara ha conquistato la giuria grazie alla capacità di esprimere la vera attitudine dei Perfectionists: passione, ricerca nei dettagli e negli ingredienti, creatività, stile nel presentare un drink che racconti una storia. “L’emozione che mi ha dato vincere la finale nazionale di Patrón Perfectionists – dice Chiara mascellaro – è davvero difficile da spiegare. Ancora non ci credo! Sono stata premiata per aver creato un drink tutto mio che davvero mi rappresenta, con la mia tequila preferita esaltata dai sapori della mia terra e della mia infanzia. Sono davvero felicissima. Questa esperienza fino ad ora ha rappresentato un viaggio pieno di lezioni e di bellissimi incontri, grazie ai compagni della nostra grande comunità di bartender in Italia con cui ho l’ho condiviso. Sarà per me un onore e un’emozione unica conoscere l’Hacienda Patrón, viverla e valorizzarne la sua pregiata tequila. Lo merita Patrón e lo merita la mia terra!

Mentre la categoria tequila continua la sua crescita a livello internazionale, anche la cultura di tequila cocktail è in continua evoluzione, spingendosi oltre i limiti dello shot e dimostrando la mixabilità del distillato con cocktail innovativi che vanno al di là del popolare Margarita. La Patrón Perfectionists Cocktail Competition è stata una piattaforma chiave al fine di innescare il processo di rinascita della tequila tramite una comunità di bartender sempre più affiatati e pronti a sperimentare e creare con Patrón, la cui versatilità ne permette l’uso in innumerevoli stili di cocktail.  La competizione, adesso al quinto anno, è cresciuta per espandersi dal Regno Unito a 30 paesi in tutto il mondo, attraendo un numero sempre più elevato di bartender che desiderano cimentarsi in questa sfida in cui si crea, sì, ma si impara anche molto.

IL COCKTAIL DI CHIARA MASCELLARO: “PORTA FELICE”

INGREDIENTI

40 ml Patrón Silver

30 ml Acquafaba

20ml Succo lime

20ml Liquore alloro siciliano “Allorino”

10 ml Sciroppo alloro homemade

Foglie di basilico

PREPARAZIONE

Versare tutti gli ingredienti nello shaker e filtrare il drink in double strain in un rock basso. Guarnire con due foglie di alloro poggiate sul bordo del bicchiere.

ISPIRAZIONE

Racconta Chiara :”Il mio drink si ispira alla mia città, Palermo, che è sempre stata la porta d’ingresso per chi arrivava dal mare, ed un tempo era immersa nel verde delle piante d’alloro. Infatti, gli aromi principali di Porta Felice sono proprio quelli di alloro, con un tocco in più dato dalla presenza del sale che richiama il mare. A dare la struttura al drink è Patrón Silver che si sposa perfettamente con il basilico.”

Commenti

mood_bad
  • Ancora nessun commento
  • Aggiungi commento

    Iscriviti alla nostra

    newsletter

    resta aggiornato.