Dream Whisky ha presentato la nuova collezione di single cask, Metamorfosi

L’azienda Dream Whisky, nata a gennaio 2019 dal sogno dell’appassionato ed intenditore decennale di scotch whisky Marco Maltagliati e del socio ed esperto di comunicazione in campo enogastronomico Federico Mazzieri, ha presentato la seconda collezione del progetto. Dopo la prima composta da tre esclusive etichette e lanciata a inizio anno, arriva Metamorfosi, una linea che ricalca la filosofia della precedente, con cinque whisky single cask – ciascuno ricavato da un’unica botte – invecchiati da un minimo di 13 a un massimo di 30 anni, per un totale di 1719 bottiglie.

 

 

Tutti i distillati commercializzati da Dream Whisky provengono dalla Scozia e, perché gli stessi possano essere definiti scotch whisky, l’imbottigliamento e l’etichettatura vengono effettuati nella terra d’origine, su indicazioni dell’azienda italiana. “Prima ancora di occuparci dell’aspetto grafico, promozionale e commerciale” ha detto il Sales Manager Marco Maltagliati “selezioniamo i whisky che vogliamo imbottigliare, sulla base del nostro gusto personale, e acquistiamo l’intera botte. Abbiamo un magazzino di pietra, in termini tecnici un dunnage, dove far invecchiare i nostri whisky nei barili. Si trova nello Speyside, un’area ideale per il riposo e l’evoluzione di questo distillato, per via delle forti escursioni termiche e per l’umidità. Non c’è una giusta tempistica uguale per tutti i whisky, ma una per ognuno, ed è per questo che scegliamo di volta in volta quando il prodotto è pronto per essere imbottigliato”.

 

 

Rispetto alla prima collezione, Metamorfosi contiene due etichette in più e un nome evocativo, che spiega il lungo e tortuoso processo di trasformazione della materia prima in distillato. “Il whisky nasce spirito, la botte è il suo bozzolo e qui interagisce con il tempo, lo spazio e il territorio. Assume colore, sviluppa i suoi profumi e crea il suo carattere”. Alle quattro referenze single malt che riportano i nomi delle stagioni, per via dei sentori contenuti che ai due soci ricordano i quattro periodi dell’anno, si aggiunge 1990, il primo single grain presentato da Dream Whisky, una tipologia di whisky rara da trovare in esclusiva, prodotto con il grano come base principale, invece che con l’orzo del single malt, e fatto invecchiare – come suggerisce il nome – 30 anni.

 

 

L’azienda è nata con l’intento di far conoscere lo scotch whisky in una maniera più emotiva, più facile e meno didattica, lasciandosi trasportare dai nostri gusti, sensazioni e ricordi. Dieci anni fa non sono stato io ad aver scelto il whisky ma il contrario. Dopo un percorso da sommelier assaggiai un Caol Ila12yo, un whisky che mi aveva colpito per la piramide organolettica che possedeva”. La folgorazione lo spinse a documentarsi, a conoscere esperti del settore, su tutti Claudio Riva di Whisky Club Italia, e a viaggiare. “Con Dream Whisky vogliamo far sì che quello che è capitato a noi possa capitare a tutte le persone, non appassionate di whisky. Per questo abbiamo scelto organizzare degustazioni monosensoriali, attività di tema building, viaggi tematici per appassionati e addetti al settore, e una comunicazione semplice ed efficace, ma allo stesso tempo non banale”. Le etichette, che vengono realizzate da giovani illustratori italiani, non si focalizzano sul produttore riportato invece sul retro ma, come accennato in precedenza, sui sentori contenuti all’interno del whisky, parametro ancora più importante trattandosi di un single cask, perché è un prodotto unico nella vera accezione della parola.

 

 

“Il contenuto di una botte è ineguagliabile. I suoi sentori cambiano in funzione del legno utilizzato, della temperatura e dell’anno di imbottigliamento”. Per chi fosse interessato a conoscere nel dettaglio la collezione Metamorfosi, sul sito dell’azienda è possibile acquistare i cinque singoli prodotti e, dal 5 dicembre, anche un kit composto dai cinque campioni in formato 5 cl. “L’e-commerce rimane per ora l’unica modalità di acquisto dei prodotti, in attesa dell’apertura della nostra Dream House a Milano, nella seconda metà dicembre. Si tratterà di una bottega focalizzata sui nostri prodotti con un occhio di riguardo anche verso le altre produzioni, non necessariamente scotch whisky ma anche altri spiriti e distillati d’eccellenza”.

 

Ecco, nel dettaglio, le caratteristiche delle cinque referenze di Metamorfosi.

 

 

PRIMAVERA – Single Malt Scotch Whisky

Note

Un whisky elegante e raffinato. Sentori di frutta bianca e fiori si sposano perfettamente a note di miele regalando una bevuta fresca e piacevole. Il finale riporta alla mente una passeggiata primaverile, immersi nel profumo di zagara e sorseggiando una granita al limone.

Legno

Affinato 14 anni in un Hogshead ex-bourbon

Distilleria

Royal Brackla – Highland, Scottland

Gradazione

55,6 %

 

 

ESTATE – Single Malt Scotch Whisky

Note

Un whisky importante e complesso. La sua evoluzione nel bicchiere è un viaggio sensoriale, debuttano caramelle allo zucchero, pesche mature e fiori di gelsomino per lasciare il posto ad uno zucchero filato al profumo di violetta e al tipico sentore del tempo che solo chi ha visitato le warehouse scozzesi può riconoscere. Un finale da applauso e di libera interpretazione.

Legno

Affinato 14 anni in un Barrel ex-bourbon

Distilleria

Macduff – Highland, Scottland

Gradazione

52,1 %

 

 

AUTUNNO – Single Malt Scotch Whisky

Note

Un whisky speziato e avvolgente. Il colore ramato è preambolo di un’esplosione di sentori, il pepe apre la strada ai frutti rossi maturi e a note di cacao amaro. Il lieve calore alcolico, accompagnato da una persistente dolcezza, avvolge il palato con sentori di cannella, cioccolato e uvetta candita. Il finale vellutato chiama repentino un nuovo sorso

Legno

Affinato 12 anni: I primi 10 in un Hogshead ex-bourbon e gli ultimi 2 in un Hogshead di Pedro Ximénez

Distilleria

Teaninich – Highland, Scottland

Gradazione

52,1 %

 

 

INVERNO – Single Malt Scotch Whisky

Note

Un whisky diretto e inaspettato. Un’evoluzione costante porta all’attenzione sentori vegetali come peperone verde e fieno, sposandosi con perfetta armonia a profumi di rosa gialla e legna bruciata. Il particolare gusto di caramella Rossana ci riporta con un salto temporale alla nostra infanzia e delicati fiori bianchi introducono un finale delicato e piacevole.

Legno

Affinato 13 anni in un Barrel ex-bourbon

Distilleria

Loch Lomond Distillery – Highland, Scottland

Gradazione

54,7 %

 

 

1990 – Single Grain Scotch Whisky

Note

Un whisky ampio e ricercato. La bevuta richiede tempo. La lunga evoluzione nel bicchiere è un viaggio temporale iniziato 30 anni or sono, lievi sentori di fiori di campo lasciano il palco a terra umida e fava di cacao. Evolve con note di menta fresca e violetta. Una grande coerenza tra olfatto e gusto, la crema pasticcera si sposa con note di miele di acacia, un continuo richiamo all’incenso e a profumi orientali regala eleganza a questo grande distillato. Il finale è lungo e persistente, non bisogna avere fretta ma un estremo rispetto del tempo, ingrediente principe di questo Whisky

Legno

Affinato 30 anni in un Barrel ex-bourbon

Distilleria

Invergordon – Highland, Scottland

Gradazione

53,1 %

Iscriviti alla nostra

newsletter

resta aggiornato.