Sipsmith Gin, il vero London Dry con un Master Distiller d’eccezione: Jared Brown

Riportare una grande etichetta di gin nella città che proprio di quel distillato a fatto la storia? Ci hanno pensato e creduto a Londra tre amici: Fairfax, Sam e Jared. Erano passati 200 anni dalla chiusura dell’ultima distilleria della città e in tanti cominciavano a sentire la mancanza di un prodotto fatto secondo i dettami di una tradizione secolare, una di quelle che specialmente in Inghilterra hanno un valore incalcolabile. Il risultato di questo sogno è arrivato proprio nel 2009 con la prima etichetta Sipsmith Dry Gin, un distillato realizzato artigianalmente e in piccole quantità, solo da esperti distillatori e rigorosamente seguendo le tradizionali ricette e tecniche del gin londinese.

La nomina del Maestro Distillatore, oltre ad aver messo immediatamente d’accordo i cofondatori, è stato un forte segnale della volontà di creare un prodotto capace di proseguire una tradizione preziosa per raggiungere picchi di eccellenza fino ad allora sconosciuti. Scelsero Jared Brown, universamente riconosciuto come uno dei massimi esperti di gin al mondo, un genio creativo che fece la sua prima distillazione all’età di 10 anni, quando ancora l’alcol nemmeno poteva berlo, congelando ripetutamente il sidro usando la tecnica della distillazione a freddo.

Quella fu la scintilla che accese in lui una passione capace di renderlo, negli anni, uno storico delle bevande, autore di otre 30 libri sulla mixology, sui cocktail e sulla storia degli alcolici. L’incontro con i cofondatori di Sipsmith Gin ha dato vita a un autentico Gin realizzato secondo le ricette originali con metodi esclusivamente artigianali.

Oggi Sipsmith Gin si presenta in tre varianti, ognuna delle quali unica e preziosa:

Sipsmith London Dry

L’espressione per antonomasia del London Dry, che grazie alle 10 botaniche classiche lasciate in macerazione per una notte intera si presenta liscio e pieno di carattere.

 

Sipsmith Sloe Gin

Ottenuto grazie alla macerazione nel London Dry per 3 o 4 mesi delle bacche di prugnolo selvatico. Il risultato è un Gin artigianale e delicato, con accenni di ribes nero e un morbido aroma di cilliegia.

Sipsmith V.J.O.P.

Very Juniper Over Proof, caratterizzato da un ginepro particolarmente spiccato di cui cattura l’intero spettro aromatico.

Oggi, Sipsmith rappresenta una delle più grandi eccellenze del London Dry in Inghilterra e nel mondo, e in Italia è distribuito da OnestiGroup, leader nella commercializzazione di bevande alcoliche e analcoliche sul territorio, la cui missione dal 1986 è di selezionare i migliori spirits provenienti da tutto il mondo per soddisfare le esigenze di consumatori sempre più preparati e dai palati raffinati.

Commenti

mood_bad
  • Ancora nessun commento
  • Aggiungi commento

    Iscriviti alla nostra

    newsletter

    resta aggiornato.