Casa Martini, l’iconico brand italiano compie 60 anni

 

La storica sede dell’aperitivo italiano per eccellenza, per il suo 60° anniversario, apre i battenti al pubblico per proporre un vero e proprio viaggio alla scoperta della location che, da più di 150 anni, rappresenta un punto di riferimento per la tradizione e l’innovazione dell’arte del bere made in Italy.

 

Per il suo 60°compleanno, Casa Martini ha organizzato una Martini experience sensazionale, che porterà i visitatori nel cuore pulsante dello stabilimento di Pessione, a pochi chilometri da Torino. L’omonima azienda ha stilato un calendario annuale ricco di eventi che permetteranno di conoscere i luoghi iconici e i segreti del rito dell’aperitivo dai tempi più antichi fino ai nostri giorni.  La prima data che aprirà le danze è quella del 18 maggio dove, in occasione della Giornata Internazionale dei Musei, verrà realizzata una visita guidata, che sarà in presenza o virtuale in base alla norma sanitaria del momento, per svelare al pubblico l’ingrediente base dei suoi prodotti: il vino.

 

 

Siamo orgogliosi di aver raggiunto questo traguardo, vogliamo continuare a rendere speciale questo luogo unico che rappresenta un pezzo importante di storia italiana. – commenta Marco Budano, Martini Brand Home Manager – Per festeggiare questo importante compleanno abbiamo deciso di organizzare visite alle collezioni museali e allo stabilimento e realizzare esperienze dedicate alla mixology e degustazione, di unire tutti gli elementi chiave della Brand Home, elementi che le hanno permesso di distinguersi in 60 anni di storia. Il nostro obiettivo è quello di rendere sempre più interessante Casa Martini e per questo rinnoviamo l’offerta ogni giorno grazie a numerose esperienze pensate per far conoscere questo luogo elegante e ospitale.

 

Casa Martini fu fondata il 20 aprile 1961 assieme al Museo Martini di Storia dell’Enologia, il primo museo del vino aperto in Italia, destinato ad accogliere celebrità, giornalisti, esperti del settore, curiosi e appassionati. Un luogo unico che raccoglie una collezione di oltre 600 oggetti in mostra, databili tra il VII sec. a.C. e gli anni Venti del Novecento, nata sotto gli auspici della Soprintendenza Archeologica del Piemonte e considerata ancora oggi tra le più prestigiose collezioni al mondo. Come ci racconta Anna Scudellari, Martini Heritage Curator, il museo racconta “oltre 2.600 anni di storia enologica che si fonde con le origini del vermouth. Una testimonianza che passa attraverso la bellezza, l’arte, l’alto artigianato e gli strumenti della tradizione produttiva nel settore”.

 

Protagonista assoluto degli eventi, tra gli ingredienti più celebri del marchio Martini, sarà il vino.  Definito dallo stesso Fabio Pane, Martini Marketing Manager Italia, come “l’ingrediente base degli Aperitivi Martini, tra cui il classico Martini Rosso o l’ultimo nato della famiglia, il Martini Fiero. – e aggiunge – “In ciascuna ricetta, al vino si uniscono le erbe aromatiche, miscelate con sapienza seguendo le indicazioni del Martini Master Blender”.

 

 

Per tutto il 2021 sarà possibile prendere parte a eventi che permetteranno di conoscere le tre anime di Casa Martini: il Museo Martini di Storia dell’Enologia, ideato nel 1961 per illustrare le origini della cultura enologica, del vermouth e degli aperitivi; la Mondo Martini Gallery che, a partire dal 2005, conduce il visitatore in un viaggio attraverso lo stile di Martini, simbolo dell’aperitivo italiano dal 1863 e, last but not least, il Martini Discovery Tour, aperto nel settembre 2020, in una veste completamente rinnovata che permetterà ai visitatori di esplorare i luoghi dell’artigianalità, i prodotti e le erbe dei prodotti firmati Martini; per terminare, infine, con un assaggio nell’area tasting del Bar Martini e l’immancabile possibilità di fare un acquisto presso lo Store Martini.

 

Solo piccolo assaggio di quanto previsto per le celebrazioni del 60° anniversario di Casa Martini. Tutti gli eventi programmati, online o in presenza, saranno organizzati nel rispetto delle disposizioni per contrastare l’emergenza Covid-19.

Iscriviti alla nostra

newsletter

resta aggiornato.