Messico e Nuvole e… Margarita!

Il Messico, il sole, un piatto di enchiladas e… un margarita ghiacciato. Un sogno, specialmente in questo periodo di clima incerto che sta attraversando un po’ tutta la Penisola.

Per fortuna non serve andare fino in Messico (ma se potete, fatelo) per bere un ottimo Margarita, perché questo cocktail non è solo uno dei più famosi classici latinoamericani ma è stato anche tra i 15 più bevuti al mondo nel 2018. Un buon risultato, non vi pare?

Di un cocktail così, ovviamente, sono stati in tanti a rivendicare la paternità, e ancora di più sono le leggente sulla sua origine.

Negli anni ’30, nella città messicana di Tijuana, pare circolasse un cocktail dal nome Tequila “Daisy”, che in spagnolo si traduce Margarita.

Dieci anni dopo, negli anni ’40, un barman di Città del Messico dichiarò di aver inventato il Margarita, un cocktail a base di Tequila, Triple-sec e succo fresco di lime.

In tanti poi attribuiscono la paternità del cocktail a una serie di barman genericamente innamorati di una donna di nome Margarita, che ne avrebbe ispirato la creatività e alla quale sarebbe poi stato dedicato il drink stesso.

Fresco, citrico, più o meno dolce a seconda dei gusti, il Margarita è un cocktail elegante che si sposa perfettamente con piatti gustosi e piccanti. A dispetto di quanto si possa pensare, può essere consumato in qualsiasi stagione dell’anno, anche se i mesi caldi sono probabilmente quelli in cui offre le sensazioni più piacevoli.

Come prepararlo? Intanto procuratevi una coppa Margarita o, in alternativa, una coppa Martini e riempitela di ghiaccio.

Gli ingredienti che vi occorrono sono:

3,5 cl di Tequila

2 cl di Triple-Sec

1,5 cl di succo fresco di lime o limone.

 

Bagnate leggermente metà del bordo del bicchiere con una fetta di lime e immergetelo in una coppa di sale.

Spremete il lime o il limone e filtrate il succo.

Mettete tutti gli ingredienti nello shaker e scuotete con decisione per una decina di secondi.

A quel punto versate il drink nella coppa e godetevi il vostro Margarita!

 

Commenti

mood_bad
  • Ancora nessun commento
  • Aggiungi commento

    Iscriviti alla nostra

    newsletter

    resta aggiornato.