Selvatiq, gli spirits sostenibili nati dalle piante selvatiche invasive

Avete mai sentito parlare di foraging conservativo? Per chi non lo sapesse, è la pratica di raccogliere piante selvatiche invasive allo scopo di trasformarle in risorse, solitamente in alimenti, come fanno e hanno sempre fatto molti chef. Nel caso di Selvatiq, invece, il foraging è servito per creare spirits, tre per la precisione: un Gin, un Vermouth e un Bitter.

Il progetto è nato dall’incontro tra Charles Lanthier, imprenditore con una pluriennale esperienza in ambito Spirits e Valeria Margherita Mosca, fondatrice di Wood*Ing Lab, laboratorio di ricerca e sperimentazione specializzato nell’indagine e nell’impiego del cibo selvatico come risorsa alimentare e culturale, che si trova vicino a Milano.

Dopo un anno trascorso a esplorare le zone più “selvatiche” della Valtellina, è nata la prima collezione Selvatiq, chiamata “Beyond”, che letteralmente significa “oltre”: nome scelto per sottolineare il fatto che i prodotti Selvatiq non sono semplici distillati, ma hanno in sé il potere della connessione con la natura e il gusto della sostenibilità.

Anche il packaging del prodotto è stato studiato per esprimere al meglio il valore sostenibile del progetto: design minimal, vetro riciclato e tappo di sughero naturale.

Beyond Gin è caratterizzato dalla presenza di fiori di tiglio, salvia e trifoglio, mentre nel Beyond Vermouth prevalgono le gemme di pino silvestre. Beyond Bitter, infine, è caratterizzato dall’aromaticità di una delle piante infestanti più conosciuta in assoluto: la gramigna.

Tirature limitate e prezzo abbastanza elevato (tra i 60 e i 70 euro, neanche troppo se si considera la ricerca e il lavoro che c’è dietro) caratterizzano questi prodotti così particolari che vedono come target iniziale il mondo della ristorazione.

Dopo la Valtellina, altri territori sono già stati selezionati e in fase di test, per le prossime produzioni di questo progetto orientato alla sostenibilità e al rispetto della natura.

Commenti

mood_bad
  • Ancora nessun commento
  • Aggiungi commento

    Iscriviti alla nostra

    newsletter

    resta aggiornato.